Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo Sito utilizza cookie in conformità alla cookie policy del Sito. Cliccando su OK o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.

SI RENDE NOTO il seguente Avviso di mobilità volontaria , pubblicato in data odierna (16 aGOSTO 2022) sulla GAZZETTA UFFICIALE DEI CONCORSI N. 65:

"AVVISO DI MOBILITA' VOLONTARIA ( Art.30  D.Lgs. 165/2001) PER LA COPERTURA mediante passaggio diretto di personale tra Pubbliche Amministrazioni di n.1 posto di "Istruttore Direttivo tecnico" categoria giuridica D1 a tempo indeterminato e pieno che sarà assegnato all'Area Tecnica"

AVVISO DI MOBILITA'

DOMANDA

 

In allegato l'avviso contenente le giornate di chisura dell'ufficio Soget

AVVISO

In allegato  l'avviso ed il modello di domanda per la manifestazione d'interesse finalizzata all' individuazione di soggetti idonei alla realizzazione di un centro estivo per minori dai 3 ai 15 anni sul territorio comunale.

AVVISO

Istanza di partecipazione 

A partire dalle ore 12:00 di giovedì 21 luglio 2022, sino alle ore 12:00 di giovedì 29 settembre 2022, le famiglie pugliesi di persone con disabilità e/o anziani non autosufficienti, potranno presentare domanda di buono servizio.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente on-line, all’indirizzo: http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it - PROCEDURE TELEMATICHE – BUONI SERVIZIO 2022 previa autenticazione con credenziali SPID Livello 2 e solo dopo aver completato correttamente le precedenti fasi di Accreditamento del referente familiare e Generazione del Codice Famiglia. 

Attraverso il Buono servizio, le famiglie pugliesi possono richiedere l’accesso ad una delle seguenti tipologie di servizio presenti sul catalogo telematico dell’offerta, ad un costo significativamente contenuto:

  • Centro diurno socio-educativo e riabilitativo per persone con disabilità (in precedenza art. 60 del R.R. 4/2007, ora art. 3 del R.R. n. 5/2019)
  • Centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale a persone affette da demenza (in precedenza art. 60 ter del R.R. 4/2007, ora art. 3 del R.R. n. 4/2019)
  • Centro diurno Alzheimer ex R.R. 3/2005
  • Centro diurno per persone anziane (art. 68) 
  • Centro sociale polivalente per persone con disabilità (art. 105)
  • Centro sociale polivalente per persone anziane (art. 106)
  • Servizi domiciliari
  • Servizio di Assistenza Domiciliare sociale (SAD – art. 87)
  • Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI – art. 88)  – per la sola componente sociale del 1° e 2° livello

Il  Buono Servizio copre una percentuale della retta, da un minimo del 20%, sino ad un massimo del 100% in base al valore ISEE di riferimento (del singolo o della famiglia secondo i casi),  al netto di una franchigia fissa di 50 euro mensili per l’accesso a servizi a ciclo diurno, a carico dei nuclei familiari.

Possono presentare domanda 3 distinte tipologie di utenza, in possesso dei requisiti richiesti:

  1. nuclei familiari, anche mono-personali, in cui siano presenti persone con disabilità 0-64 anni e/o anziani over 65 non autosufficienti residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda, che richiedano la frequenza presso STRUTTURE A CICLO DIURNO;
  2. nuclei familiari, anche mono-personali, in cui siano presenti persone con disabilità 0-64 anni residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda, che richiedano la fruizione di prestazioni DOMICILIARI;
  3. (esclusivamente presso gli Ambiti territoriali che provvederanno allo stanziamento autonomo di risorse PAC o altre risorse) nuclei familiari, anche mono-personali, in cui siano presenti anziani over-65 non-autosufficienti residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda , che richiedano la fruizione di prestazioni DOMICILIARI.

Per la presentazione delle domande, è necessario che gli utenti siano già in possesso della seguente documentazione:
    PAI-Progetto Assistenziale Individualizzato in corso di validità nel caso di domanda presso centri diurni ex artt. 3 del R.R. n. 4/2019, art. 3 del R.R. n. 5/2019 e centri diurni Alzheimer ex R.R. 3/2005 e ADI art. 88;
    Oppure Scheda di Valutazione Sociale del caso in corso di validità, nel caso domanda presso centri diurni ex artt. 68, 105, 106 e SAD art. 87, elaborata dal Servizio Sociale Professionale del Comune o dell’ambito territoriale in cui è residente il richiedente del buono servizio
    ISEE ORDINARIO del nucleo familiare in corso di validità non superiore a € 40.000,00   
In aggiunta, nel solo caso di disabili adulti e anziani non autosufficienti, anche ISEE RISTRETTO in corso di validità non superiore a  € 10.000,00 nel caso di persone con disabilità e non superiore a € 20.000,00 nel caso di anziani non-autosufficienti over65.
Inoltre, solo per gli utenti relativi alla tipologia n. 3 del precedente elenco, è consentito che per la domanda relativa all'art. 87 si possa utilizzare (in sostituzione del PAI) una certificazione del medico di medicina generale che attesti la possibilità di rispondere ai bisogni socio-sanitari del soggetto, attraverso servizi alternativi all’ADI/CDI.

Il  Buono Servizio copre una percentuale della retta, da un minimo del 20%, sino ad un massimo del 100% in base al valore ISEE di riferimento (del singolo o della famiglia secondo i casi),  al netto di una franchigia fissa di 50 euro mensili per l’accesso a servizi a ciclo diurno, a carico dei nuclei familiari.

 

I buoni servizio che saranno convalidati e finanziati in esito alle graduatorie della 1^ finestra di domanda, saranno “abbinati” per i seguenti differenti periodi:

-    le domande di buono servizio relative agli utenti di cui alla TIPOLOGIA 1 (graduatoria A centri diurni) e alla TIPOLOGIA 2 (Graduatoria B servizi domiciliari 0-64 anni), saranno inizialmente abbinati/finanziati  per max 6 mesi, dal 1 ottobre 2022 al 31 marzo 2023, con eventuale possibilità di successiva proroga di ulteriori 3 mesi, sino al 30 giugno 2023, in presenza di nuovi fondi;

-    le domande di buono servizio relative agli utenti di cui alla TIPOLOGIA 3 (Graduatoria C servizi domiciliari per anziani Over 65 non autosufficienti), laddove attivata la corrispondente finestra di domanda da parte dell’Ambito territoriale, potranno essere finanziate per una durata massima di 12 mesi, intercorrenti tra il 1° luglio 2022 e il 30 giugno 2023, in base alle differenti date di approvazione dei Programmi di intervento PAC ed in ragione di eventuali buoni servizio in corso di fruizione (sulla 6^ annualità 21/22) con termine al 30 settembre p.v.

Eventuali richieste di informazioni potranno essere formulate esclusivamente scrivendo   all’indirizzo mail dedicato:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

In allegato il verbale n. 01 dell'1/08/2022 approvato con determinazione del responsabile di servizio  degli Affari Generali  nr. 260 dell'1/08/2022 contenente la graduatoria dei rilevatori per il censimento permanente della popolazione.

AVVISO

E' indetta una selezione pubblica per soli titoli finalizzata a reclutare n. 2 rilevatori per realizzare il Censimento Permanente della Popolazione.

AVVISO

Schema di domanda per partecipare alla selezione pubblica per soli titoli finalizzata a reclutare n. 2 rilevatori per realizzare il Censimento Permanente della Popolazione.

 

AVVISO

Avviso per sospensione fornitura idrica

AVVISO

Si comunica alla gentile cittadinanza  l'orario di ricevimento pubblico degli uffici comunali durante il periodo estivo:

 Avviso

Si informano gli interessati che a partire dalla data del 16.06.2022 è possibile presentare sulla Piattaforma  https://www.studioinpuglia.regione.puglia.it/ istanza per l’assegnazione del beneficio relativo alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per gli studenti che nell'anno scolastico 2022/2023 frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un reddito ISEE non superiore ad € 10.632,94.

 


Per informazioni più dettagliate clicca sulla sezione Scuola nella Home principale del sito dell'Ente.

libri

A seguito dell'evento metereologico avverso del pomeriggio dell'8/06/2022 il Sindaco ha disposto l'apertura del centro operativo comunale.

AVVISO 

Gentile Cittadino,

il Comune di Montemesola ha attivato la possibilità di effettuare i pagamenti dovuti al Comune su canale PagoPA mediante l'integrazione con la rete regionale pugliese dei pagamenti elettronici.

 

L'Amministrazione continua a lavorare affinché il Comune possa proseguire nel processo di miglioramento della macchina amministrativa dotando l'Ente di questo nuovo strumento che semplifica con la digitalizzazione dei servizi la vita dei cittadini e tramite la formazione potenzia le risorse umane snellendo il lavoro dei vari servizi comunali.

 

Che cos'è PAgoPA

è un sistema di pagamento elettronico realizzato per rendere più semplice, certo e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione in modo semplice, certo e trasparente.

 

  • Semplice: puoi pagare come vuoi, utilizzando il canale che preferisci;

 

  • Certo: hai la certezza che la pubblica amministrazione abbia incassato il debito dovuto

 

  • Trasparente: puoi sempre scegliere con chi pagare e con quali commissioni.

 

Cosa pagare

I pagamenti verso la pubblica amministrazione possono essere di due tipologie:

  • pagamenti da effettuare a seguito di un avviso di pagamento (esempio la TARI). Questi pagamenti sono chiamati pagamenti Attesi cioè dovuti, richiesti dall’Ente a fronte di una posizione debitoria preesistente, come accade per i tributi comunali, le locazioni, i bolli, le bollette, le tasse universitarie, il ticket per i servizi sanitari etc.
  • pagamenti che non prevedono un avviso (es: oneri edilizi pagati preventivamente, tassa di concorso, Canone Unico Patrimoniale) Questi pagamenti sono chiamati pagamenti spontanei ovvero eseguiti su autonoma iniziativa del cittadino (per esempio a fronte di una richiesta di servizio). In ogni caso, qualsiasi pagamento è identificato univocamente da un codice, chiamato IUV (Identificativo Univoco di Versamento), attraverso il quale l’Ente associa il singolo versamento effettuato dall’utente alla richiesta di pagamento oppure alla posizione debitoria.

Nel caso di pagamenti spontanei, lo IUV viene generato al momento della richiesta di pagamento, mentre nel caso di pagamenti attesi lo IUV è generato a priori e associato alla posizione debitoria, e viene di norma notificato all’utente tramite un Avviso di Pagamento.

 

Commissioni

Ai pagamenti vengono applicate delle commissioni che variano in base allo strumento utilizzato e al prestatore di servizio scelto dall’utente, consultabili in fase di pagamento. Prima di effettuare il pagamento verifica sempre qual è il sistema più conveniente per te.

 

Ricevute e conferme di pagamento

Le conferme di avvenuto pagamento vengono inviate via mail all’indirizzo inserito durante il pagamento

 

 Accedendo al portale https://www.comune.montemesola.ta.it/ e cliccando sul link PAGOPA sarà possibile procedere in autonomia ai pagamenti.

 

Pagamenti Spontanei attivi:

 

  • Affitti alloggi popolari
  • C.I.E. Prima emissione o rinnovo causa scadenza
  • C.I.E. Riemissione per smarrimento, deterioramento o furto
  • Canone mercatale
  • Carta d'identità cartacea - Emissione o riemissione
  • Concessioni cimiteriali
  • Contributo di costruzione
  • Deposito cauzionale
  • Deposito di garanzia provvisoria per partecipazione a gare
  • Diritti di segreteria per certificati anagrafici
  • Diritti vari
  • Diritto fisso Separazione/Divorzio
  • Mensa scolastica
  • Oneri condono edilizio
  • Patrimonio - Concessione loculi cimiteriali
  • Proventi e Concessioni per utilizzo di spazi ed aree pubbliche
  • Rimborso spese di gara
  • Rimborso utenze
  • Riscossione coattiva
  • Sanzioni diverse
  • Servizi vari cimiteriali
  • Servizi verso privati
  • Spese pubblicazione bandi pubblici
  • Spese registrazione contratti
  • Tariffe impianti sportivi
  • Verbale amministrativo
  • Violazione al codice della strada