Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo Sito utilizza cookie in conformità alla cookie policy del Sito. Cliccando su OK o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.

La procedura selettiva è finalizzata all’ acquisizione, giusta art. 7 commi 6 e 6 bis in particolare del D. Lgs. n. 165/2001, con contratto di lavoro autonomo, , profilo FT, profilo JUNIOR ) con competenza, in particolare, in materia di progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione. 

GRADUATORIA PROVVISORIA

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

L’invio della domanda deve essere effettuato da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne,  solo ed esclusivamente on-line tramite questo sito www.studioinpuglia.regione.puglia.it alla sezione libri di testo 2023/2024 dalle ore 12:00 del 04 SETTEMBRE alle ore 12:00 del 24 SETTEMBRE 2023.

DESTINATARI

Studentesse e studenti che nell'anno scolastico 2023/2024 frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un reddito ISEE non superiore ad € 10.632,94, elevando tale limite a € 14.000,00 nel caso di famiglie numerose con 3 o più figli.

ISEE

I dati ISEE saranno acquisiti direttamente dalla banca dati dell’INPS tramite cooperazione applicativa; pertanto, al momento della presentazione dell’istanza è necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile nel sistema INPS una dichiarazione ISEE valida. In caso di attestazione ISEE che rilevi difformità/omissioni sarà possibile alternativamente:

- presentare una nuova DSU, che tenga conto dei rilievi formulati, nei termini di scadenza dell’avviso;

- presentare comunque l’istanza la quale sarà accolta, se in possesso degli altri requisiti previsti dall’avviso, solo in seguito alla regolarizzazione dell’attestazione ISEE secondo le modalità ed entro i termini stabiliti dal Comune di residenza, il quale in qualità di ente erogatore del beneficio potrà valutare alternativamente l’opportunità di:

- o richiedere all’utente di presentare una nuova DSU, che tenga conto dei rilievi riportati analiticamente nell’attestazione ISEE difforme presentata;

- o richiedere all’utente idonea documentazione, volta a dimostrare la completezza e la veridicità dei dati dichiarati, fermo restando il livello ISEE

IMPORTI E MODALITA' PER L'EROGAZIONE DEL BENEFICIO

I Comuni assegnano il beneficio di cui al presente Avviso agli aventi diritto, ai sensi del comma 1 dell’art. 27 della L. 448 del 1998, sulla base delle risorse agli stessi assegnate dalla Regione Puglia in sede di riparto, e secondo le modalità dagli stessi definite (buoni libro oppure rimborso delle spese sostenute oppure comodato d’uso).

Nella determinazione dell’ammontare pro-capite del beneficio il Comune è tenuto a non eccedere il tetto di spesa relativo alla classe e all’indirizzo di studio frequentato dallo studente.

L’erogazione del beneficio da parte dei Comuni è subordinata:

-alla verifica della residenza dello studente indicata sull’istanza;

-alla verifica della frequenza scolastica;

- alla verifica dell’effettiva spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo, nel solo caso di erogazione del beneficio nella forma del rimborso delle spese.

 

                                                                    libri 23 24 1024x739 1

In data odierna è stata pubblicata la manifestazione di Interesse per l'individuazione di una struttura educativa-Nido con cui l'Ente può convenzionarsi per la frequenza di alcuni bambin residenti nel territorio di Montemesola. Di seguito la

Manifestazione di Interesse 

La domanda per gli Opertaori

Dichiarazione

Si informa la cittadinanza dell'orario estivo di ricevimento al pubblico degli uffici comunali  dal 19 Giugno al  15 Settembre 2023:

AVVISO

VISTO:

 

il messaggio di allerta meteo arancione inviata in data odierna dalla Presidenza della Giunta Regionale Sezione Protezione Civile giusta nota N° 1 del 14.06.2023 Prot. AOO_026_6850, che potrebbe causare ripercussioni sulla tutela e garanzia della pubblica incolumità.

 

 

ORDINANZA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE

 

 

 A partire dal 15 giugno e fino al 18, il punto ecologico resterà chiuso.
Da lunedì 19 giugno riprenderà regolarmente l'attività.
Il servizio di raccolta dei rifiuti, invece, sarà svolto regolarmente con la consueta calendarizzazione.
Eventuali modifiche dovute all'ingresso del nuovo gestore saranno comunicate tempestivamente.

 

assistenza centro diurno

Con Atto Dirigenziale n. 642 del 31/05/2023 della Sezione Inclusione Sociale Attiva - Regione Puglia è stato approvato il nuovo Avviso Pubblico rivolto ai nuclei familiari per l’accesso ai servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità tramite l’utilizzo del “Buono Servizio” per la I Annualità Operativa 2023/2024 del nuovo ciclo di programmazione PR Puglia 2021/2027 consultabile al link.

Apertura della 1^ finestra per la presentazione delle domande di accesso alla I Annualità Operativa 2023/2024 del nuovo ciclo di programmazione PR Puglia 2021/2027: le domande di accesso al Buono Servizio da parte delle famiglie potranno essere presentate sino alle ore 12:00 del 5 luglio 2023 esclusivamente on-line sulla piattaforma telematica dedicata.

Il Buono servizio è un beneficio economico per il contrasto alla povertà rivolto alle persone con disabilità, anziani con fragilità sociali e anziani non autosufficienti, nonché ai rispettivi nuclei familiari di appartenenza, vincolato al sostegno al pagamento delle rette di frequenza presso servizi a ciclo diurno semi-residenziale e servizi domiciliari scelti da un apposito catalogo telematico dell’offerta.

Il Buono Servizio può essere richiesto dal Referente familiare in misura di UN SOLO BUONO PER OGNI DISABILE/ANZIANO FACENTE PARTE DEL NUCLEO FAMILIARE (non potendosi più cumulare due benefici in capo al medesimo utente) per l’accesso presso le seguenti tipologie di Strutture/Servizi:

× Centro diurno socio-educativo e riabilitativo per persone con disabilità (in precedenza art. 60 del R.R. 4/2007, ora art. 3 del R.R. n. 5/2019);

× Centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale a persone affette da demenza (in precedenza art. 60 ter del R.R. 4/2007, ora art. 3 del R.R. n. 4/2019);

× Centro diurno per pazienti affetti da Alzheimer (autorizzati ai sensi della L.R. 8/2004 e R.R. 3/2005);

× Centro diurno per persone anziane (art. 68 del R.R. 4/2007);

× Centro sociale polivalente per persone con disabilità (art. 105 del R.R. 4/2007);

× Centro sociale polivalente per persone anziane (art. 106 del R.R. 4/2007);

× Servizio di Assistenza Domiciliare sociale (SAD – art. 87 del R.R. 4/2007);

× Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI – art. 88 del R.R. 4/2007) – per la sola componente sociale del 1° e 2° livello di cura.

Possono presentare domanda di accesso al Buono Servizio nuclei familiari, anche monopersonali, in cui siano presenti persone con disabilità e/o anziani over 65 non autosufficienti, che intendano accedere ad una delle strutture e servizi a ciclo diurno (ex art. 3 del R.R. n. 4/2019, art. 3 del R.R. n. 5/2019, centri diurni Alzheimer ex R.R. 3/2005 centri diurni artt. 68 e 105 del R.R. 4/2007), ovvero servizi domiciliari SAD-ADI (artt. 87-88 del R.R. 4/2007) più appropriati in relazione al grado di compromissione delle autonomie funzionali, o anziani over 65 in condizione di fragilità/isolamento sociale residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda, che intendano accedere ad un centro ex art. 106 del R.R. 4/2007.

Nell’ambito del presente Avviso pubblico la richiesta di accesso a Servizi di Assistenza Domiciliare – SAD (art. 87 R.R. 4/2007) è consentita esclusivamente a persone in condizione di disabilità o non-autosufficienza certificata, in quanto prestazione tesa ad integrare progetti di presa in carico di natura socio-sanitaria.

Il Buono Servizio, in caso di ammissione al beneficio, è fruibile nell’arco di tempo decorrente dal 1° luglio 2023 al 30 giugno 2024.

Si specifica che è necessario provvedere alla generazione sul Portale Sistema Puglia del Codice Famiglia e che per la presentazione delle domande di accesso al Buono Servizio il referente del nucleo familiare deve essere in possesso delle credenziali SPID Livello 2 e Attestazione ISEE Ordinario in corso di validità.

Nel caso in cui il Referente del nucleo familiare non possieda le credenziali SPID è possibile delegare un soggetto terzo. In tal caso, il referente del nucleo familiare dovrà consegnare al delegato la delega, il codice fiscale del dichiarante DSU e il numero di protocollo con data di rilascio riferiti alla DSU, preliminare al calcolo dell’ISEE.

Per la presentazione delle domande, è necessario che gli utenti siano già in possesso della seguente documentazione:

1. PAI-Progetto Assistenziale Individualizzato in corso di validità nel caso di domanda presso centri diurni (ex artt. 3 del R.R. n. 4/2019, art. 3 del R.R. n. 5/2019), centri diurni Alzheimer (ex R.R. 3/2005) e Servizio ADI (art. 88 R.R. 4/2007);

2. Scheda di Valutazione Sociale del caso in corso di validità, nel caso di domanda presso centri diurni (ex artt. 68, 105, 106) e Servizio SAD (art. 87 R.R. 4/2007), elaborata dal Servizio Sociale Professionale del Comune in cui è residente il richiedente del Buono Servizio;

3. ISEE ORDINARIO del nucleo familiare in corso di validità non superiore a € 40.000,00.

In aggiunta, nel solo caso di disabili adulti e anziani non-autosufficienti, anche:

4. ISEE RISTRETTO in corso di validità non superiore a € 10.000,00 nel caso di persone con disabilità e non superiore a € 20.000,00 nel caso di anziani non-autosufficienti over 65.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.regione.puglia.it/web/welfare-diritti-e-cittadinanza/-/buoni-servizio-per-anziani-e-disabili.-aperti-dal-5-giugno-al-5-luglio-2023-i-termini-per-la-presentazione-delle-domande.?redirect=%2Fweb%2Fguest&utm_campaign=home-page-istituzionale&utm_source=buoni-servizio-per-anziani-e-disabili.-aperti-dal-5-giugno-al-5-luglio-2023-i-termini-per-la-presentazione-delle-domande.&utm_medium=card2

Sono stati pubblicati dalla Regione Puglia gli avvisi pubblici relativi alla presentazione delle BORSE DI STUDIO per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado a.s. 2022-2023. 

Le istanze dovranno essere inoltrate unicamente per via telematica attraverso la procedura on-line sul portale   www.studioinpuglia.regione.puglia.it   alla sezione BORSE DI STUDIO 2022-2023

dalle ore 12:00 del 29 Maggio alle ore 12:00 del 30 Giugno 2023

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

L’invio della domanda può essere effettuata tramite SPID da:

-uno solo dei genitori o da chi rappresenta il minore (curatore)

-dallo studente solo se maggiorenne;

DESTINATARI:

Studentesse e studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un      reddito ISEE non superiore ad € 10.632,94, elevando tale limite a € 14.000,00 nel caso di famiglie numerose con 3 o più figli.

I dati ISEE saranno acquisiti direttamente dalla banca dati dell’INPS tramite cooperazione applicativa; pertanto, al momento della presentazione dell’istanza è  necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile nel sistema INPS una dichiarazione ISEE valida.

In caso di attestazione ISEE che rilevi difformità/omissioni sarà comunque possibile presentare l’istanza, la quale sarà provvisoriamente accolta, se in possesso degli altri requisiti previsti dall’avviso, e ammessa definitivamente in graduatoria solo in seguito alla regolarizzazione dell’attestazione ISEE entro 10 (dieci) giorni dalla data di chiusura dell’Avviso.

IMPORTO DELLA BORSA DI STUDIO

L’importo della borsa di studio è determinato nella misura di € 200,00 (duecento/00 euro) per ciascun studente o studentessa avente diritto.

EROGAZIONE DELLA BORSA DI STUDIO

Le borse di studio saranno erogate:

-per gli studenti delle classi I e II - direttamente dal Ministero dell’Istruzione e del Merito mediante il sistema dei bonifici domiciliati presso gli uffici postali.

-per gli studenti delle classi III, IV, V e VI - mediante accredito sul conto corrente intestato o co-intestato al richiedente, corrispondente all’IBAN indicato nella domanda.

ORDINANZA DI CHIUSURA DEGLI UFFICI COMUNALI PER IL GIORNO 29 MAGGIO 2023

AVVISO

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE PER IL GIORNO 31 MAGGIO 2023 ORE 18.00

AVVISO

Da oggi 20 Dicembre 2022 è possibile procedere con le ricariche del credito relativo al servizio di refezione scolastica.

Al seguente link si rende disponibile una guida sulla procedura da seguire per procedere alle ricariche, verificare il proprio credito\debito, consultare lo storico dei pasti e delle ricariche effettuate.

Il dato relativo ai pasti consumati sarà aggiornato al giorno precedente a quello di consultazione mentre le ricariche effettuate saranno visualizzate a sistema dopo 2\3 giorni dalla data di pagamento per tempi tecnici di allineamento del circuito PagoPA.

Si ricorda che la contribuzione a carico degli utenti è stata aggiornata con deliberazione di giunta comunale n.100 dell’ 08/11/2022 secondo le fasce ISEE:

 

dgc 100 mensa 20221108

 

Le attestazioni ISEE hanno scadenza 31/12/2022 e pertanto sarà necessario procedere quanto prima alla richiesta di nuova attestazione ISEE 2023 che sarà poi automaticamente acquisita dall'ufficio per l'aggionamento del sistema.

In caso di scostamenti della fascia di appartenenza per il 2023 rispetto a quanto dichiarato per il 2022,  il contributo verrà ricalcolato e applicato retroattivamente per i pasti consumati a partire dal 01/01/2023.

Sottocategorie